Equinvest lancia “Scale Up”, vetrina all’estero per l’ecosistema italiano di Pmi e Startup

Equinvest programma Scale UpIl trend dell’internazionalizzazione delle imprese made in Italy continua a registrare una crescita costante, evidenziando riflessi positivi anche sulle performance finanziarie e sulla produttività delle aziende. Lo conferma il ventesimo Rapporto Global Outlook promosso dall’Istituto di affari internazionali (Iai), presentato proprio in questi giorni a Roma. Il ruolo delle startup e delle Pmi innovative nell’era Industry 4.0, dev’essere quello di esportare all’estero eccellenza e competenza in un’ottica di open innovation, per trainare i mercati e alimentare quel sentiment positivo che tenta di risollevare le sorti economiche del Paese.

È in questo scenario che s’innesta il programma “Scale Up” lanciato da Equinvest, prima piattaforma di equity crowdfunding italiana che ha deciso di puntare all’Europa. Una nuova sede a Londra per studiare ecosistema e segmenti di mercato e aprire importanti varchi per tutte quelle realtà imprenditoriali che mirano al potenziamento e all’ampliamento del business.

Dai checkup aziendali alla redazione di business plan; dalle consulenze per la differenziazione delle attività e il posizionamento nei mercati esteri al supporto sulla fiscalità, passando per la contrattualistica internazionale, l’iscrizione al registro Companies House, gli studi di settore, il marketing, il recruitment di contatti e di partner, marchi, brevetti e assicurazione del credito dell’esportazione.

«Vogliamo diventare un punto di riferimento per tutte quelle aziende che intendono espandere il proprio business e scalare il fatturato – sottolinea Fabio Bancalà, AD di Equinvestnegli ultimi sei anni le esportazioni sono tornate ben sopra i livelli pre-crisi (+5,6% nel 2016 rispetto al 2007), testimoniando la potenza della catena economica globale. Dobbiamo e vogliamo accrescere consapevolezza e fiducia rispetto alle possibilità offerte dall’Europa, agevolando i percorsi burocratici e rendendo le imprese maggiormente competitive in un contesto molto stimolante. L’apertura del nuovo polo nel Regno Unito nasce dalla volontà di presidiare il territorio, per cogliere tutte le opportunità da trasferire al nostro network».

Una rete condivisa con BacktoWork24, la società del Gruppo 24 Ore guidata da Alberto Bassi che offre soluzioni integrate per favorire l’investimento di risorse finanziarie e competenze professionali da parte di manager e investitori in Pmi e startup. Non solo finanziamenti a tasso agevolato, dunque, ma anche investimenti diretti attraverso la partecipazione al capitale di rischio e sostegno per i processi di export, per diversificare il portfolio d’investimenti.

Una sfida per accelerare il business che viaggia su due canali: individuare le imprese ad alto potenziale per avviare lo sviluppo internazionale con gli strumenti offerti da Equinvest e trovare i partner che possano offrire esperienza, servizi e nuovi slanci internazionali.

Posted in In Evidenza, Piattaforme and tagged , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *